Rubrica

Il lavoro ci “unge” di dignità

lavoro

Informazioni su admin

Sono un web developer e conosco quasi tutti i linguaggi web, esperto seo e grafico intermedio sono appassionato di internet ma soprattutto di programmazione lato server.
Vedi tutti gli articoli di admin →

2 pensieri su “Il lavoro ci “unge” di dignità

  1. è vero: il lavoro ci unge di dignità, ma la donna non è fatta per certi ritmi di lavoro e andrebbe tutelata e rispettata nella sua dignità sia essa sposata che nubile. la donna non deve fare i lavori pesanti e i turni, non deve fare tutti i lavori che fa l’uomo, perché molti lavori sono debilitanti e la potrebbe perdere la fama e la dignità. ho sempre difeso la donna anche se mi ha offeso in modo perfido e continuato, perché – forse – è stata costretta da altre persone. come si dice: ogni luogo è paese e ho la sensazione che nelle mie parti la donna è serva e schiava. sembra che l’istruzione le relazioni di coppia e i matrimoni e altri settori della vita pubblica sono riservati agli ipocriti. sembra (ma è la mia sensazione) che ci siano delle donne povere alle quali hanno pagato le operazioni, perché sono costrette dagli uomini a praticare “l’arte”. spero che queste cose non sono vere, ma sono tanti i bravi ragazzi e ragazze che non si sposano perché non si fidano di nessuno. io stesso ho deciso di non andare più a messa per dare la partita vinta agli atei che mi hanno estromesso. i sacerdoti non mi difendono, ma difendono gli atei dei quali hanno paura e io che non ho paura di nessuno mi difendo da solo. non ho capito perché mi danno tutta questa importanza, non sono san francesco di paola, che cosa vogliono?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.