L’Europa riscopra il suo patrimonio unico al mondo

L'Europa riscopra il suo patrimonio unico al mondo

“L’Europa ha un patrimonio ideale e spirituale unico al mondo, che merita di essere riproposto con passione e rinnovata freschezza”. Questo l’ultimo tweet scritto da Papa Francesco sul suo account @Pontifex, nel giorno di San Benedetto, patrono d’Europa.

Come ha spiegato il cardinale Angelo Bagnasco, presidente del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa, le parole del Papa sono molto importanti in questo particolare momento storico, se non altro perché le difficoltà che l’Unione Europea sta attraversando ultimamente sono note a tutti.

“Queste parole – ha fatto notare Bagnasco – giungono come un richiamo, come un incoraggiamento per il cammino europeo. Dovrebbero arrivare alla mente e al cuore dei governanti affinché si rendano conto del grande patrimonio che è il Continente Europeo nel suo insieme. A volte si ha l’impressione che questa consapevolezza non sia chiara così come lo era nel cuore dei padri fondatori”.

Serve insomma la consapevolezza di quanto sia grande e importante l’Europa, se si vuol costruire davvero un Continente migliore. E per ritrovare questa consapevolezza non si può non rispolverare il famigerato nodo delle radici cristiane dell’Europa.

A questo proposito Bagnasco ha detto: “Quando si perde l’identità, poi non si sa più chi siamo. Allora l’entusiasmo viene meno e subentra lo smarrimento del dove andare, del chi siamo e del cosa dobbiamo fare. Ecco perché il discorso delle nostre origini cristiane non è un discorso meramente accademico, ma si tratta proprio di ciò che siamo e di ciò che l’Europa è sempre stata”.

L’Europa ora è chiamata più che mai ad accogliere. L’accoglienza è infatti una delle più grandi sfide che si sta ritrovando ad affrontare. E anche in questo torna il discorso identitario: laddove c’è consapevolezza della propria identità c’è anche più coraggio nell’affermare il valore dell’accoglienza, del dialogo. Sapere chi si è serve proprio per battere la paura, per battere il senso di smarrimento che le ondate migratorie ci provocano.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

1 Commento

luigi crocco il 23 Ottobre 2017 alle 12:52 pm.

Caro Papa Franvrsco, fino ad un certo punto ho condiviso ilsuo pensiero di rispolverare i valori che hanno.fatto del euopail continemte piu ricco del mondo , no ad evangellizare mussulmani e miscredenti nel mondo

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.