Messa del Papa in Piazza San Pietro rinnova gioia della resurrezione

 

Domenica 21 aprile 2019 si è tenuta, in Piazza San Pietro, la Messa di Pasqua. Nel corso della messa è stato nuovamente ripetuto l’annuncio fondamentale della sconfitta della morte e con le letture si è parlato dell’esperienza del sepolcro vuoto che cambia la vita del credente.

 

Dopo più di duemila anni sono stati rinnovati lo stupore e la gioia per la resurrezione di Cristo provato dalle tre Marie e dagli apostoli Pietro e Giovanni davanti alla pietra che rotolò via dal Santo Sepolcro. La cerimonia che si è tenuta sul sagrato della Basilica Vaticana è stata presieduta da Papa Francesco ed ha avuto inizio col il Resurrexit, momento con il quale è stato rivissuto il momento della testimonianza della Resurrezione fatta da Pietro.

 

Il Santo Padre ha venerato l’icona del Santissimo Salvatore situata sull’altare e ha successivamente coperto di incenso la statua di legno della Madonna che porta in grembo il bambino, invocando in tal modo la benedizione del Padre. Nel corso della celebrazione ogni gesto è solenne ed ogni rito fatto dal Papa è consacrato. Il fine ultimo di ogni gesto è comunicare dei sentimenti di fede molto profondi, suscitati non solo dal rito in quanto tale ma anche dai numerosi canti del coro della Cappella Sistina.

 

La cerimonia è poi  proseguita con il gesto dell’aspersione dell’acqua, importante atto penitenziale che è stato accompagnato da un famoso canto: “Ecco l’acqua che sgorga dal tempio di Dio”. La liturgia della parola ha visto come protagonista la prima lettura degli Atti degli apostoli ed una seconda lettura, tratta dalla Lettera di San Paolo ai Corinzi. Solo successivamente vi è stata la lettura del Vangelo di Giovanni che vede come protagonisti Pietro e Giovanni che corrono al sepolcro.

 

Dopo aver ascoltato la Parola il Santo Padre ha benedetto l’intera assemblea prima della preghiera dei fedeli con la quale è stato invocato il Signore. Giunti alla liturgia eucaristica, il Papa ha ricevuto le offerte portate da tre famiglie: una francese, una spagnola ed una indonesiana. I doni portati dalle famiglie sono stati successivamente cosparsi di incenso dal papa per essere poi innalzati al cospetto di Dio.

 

La fase ultima del rito ha visto la presentazione, da parte del Papa, del calice e dell’ostia consacrata. Successivamente alla consacrazione il papa si è genuflesso dinanzi ai beni in adorazione. Con la comunione tutti i fedeli sono stati incoraggiati a mettersi in cammino verso la pietra.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

2 Commenti

Krzysztof Sasin il 22 aprile 2019 alle 7:16 pm.

Krystian Bart

19:12 (3 minuty temu)

do info

Sua Santità, Papa Francesco, chiedo aiuto e aiuto per me. Sono perseguitato dalla polizia di Bialostock. Con il fatto che, ancora mi maledicono, prima che la confessione e la confessione dal dispositivo specializzato per le onde radio per il cervello umano, vado alla Confessione, la Santa Comunione ma non posso andare, perché mi maledicono. Io prego solo i rosari per giorni perché sono nei peccati. Per favore, lasciali illegali, azioni illegali, fermati.
Perché vivo qui come ai tempi degli stalinisti. Sto chiedendo aiuto e aiuto per me. Ecco come gli assassini e gli esbec della Commissione 2 a Bialystok, ul. VARSAVIA 65, ora se non hanno mandato a chiamare la gente a battere me, e per uccidere, e disporre di attrezzature specialistiche e utilizza le onde radio per il cervello umano, richiedere determinati comportamenti la gente, e la gente complicità e istigazione la polizia li ad ascoltare, perché la il punto è che la diagnosi errata di medici da Choroszcz può tradursi in una responsabilità penale, e vogliono rimuovere me, battere o uccidere, quindi non è stato un caso, perché io sono un uomo completamente sano, non ho fobia, non ho paura di gente già, ed erano poveri e non mi hanno esaminati in ospedale, unico farmaco di schizofrenia mi è stata data, penso che probabilmente è venuto in ospedale affetto da schizofrenia, e io non voci nella mia testa non ho mai avuto e non ha, né allucinazioni mai nella mia vita di ogni ho avuto Avevo paura delle persone solo perché avevo le fobie e ho già avuto questa malattia e sono una persona completamente sana, e sono contento che non ci sia nulla di sbagliato in me. Oggi stavo cercando aiuto e sono andato alla psicologia. E io dico, ho paura della gente, e lei dice, mostrano l’ospedale della carta, e non c’è impostato stupido e sbagliato diagnosi e mi esaminò lì a tutti come mi ricordo, solo i farmaci hanno cominciato a somministrare e mi ha guardato e mi ha questi psychotropy in alcun modo aiutato, perché solo io la gente ha paura, e non ho mai avuto nella mia vita, non allucinazioni, deliri, halucynacjii, e non so nemmeno come sono lì stupido me così trattato, e stupido set sbagliato diagnosi, sindrome depressiva atipica, e non ho la depressione ha avuto non solo la gente ha paura . Per quanto mi ricordo la sua permanenza in un ospedale psichiatrico a Choroszcz hanno fatto con me non ha parlato, solo servivano psicofarmaci fin dall’inizio del mio lo stare perché ha pensato che è venuto probabilmente malato con la schizofrenia, e ho solo la gente ha paura, e oggi più che Ho questa malattia e sono completamente sano, e non c’è niente di sbagliato in me e sono contento di essere sano. Ho anche la schizofrenia di questi psicofarmaci sputo, ma ho preso il test come detto., Ma a casa non è mai in vita sua non ha preso, perché ho solo paura delle persone, e oggi più che ho questa malattia, e sono perfettamente sani. E lo psicologo dice, mostra la tessera dell’ospedale. Ho mostrato Dice che non ci curiamo qui, ma se vuoi, puoi venire qui. E lei mi ha aiutato la terapia nulla, mi insegue solo, hanno detto, nessun terapeuta, sono venuto interrompere la terapia e lo dico ho paura della gente, urlò irritava sconvolge lo sconvolto. E lei non ha nemmeno detto addio. Sono nei nervi, ho pensato, cosa farò nella mia vita, come me persone che hanno paura, sono andato da uno psichiatra al Bema, aveva falsamente emesso una diagnosi in un ospedale di Choroszcz, dico medico femminile che ho paura della gente, lei Zyprexa ha dato, perché nei titoli scritta sindrome depressiva atipico, io in questi nervi adottato tablet, e ho lavorato al momento nel legno stabilimento di Supra nella falegnameria per la produzione di porte, si è seduto in mensa, si avvicinò a me l’uomo mi ha offerto di essere seduto un gruppo di suoi colleghi dopo il lavoro mi ha offerto ha bevuto birra con loro. Stavo pensando di bere una birra, non è un peccato grave

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.