Papa Francesco a Cuba: libertà, pace e speranza

Papa Francesco a Cuba: libertà, pace e speranza

Con l’arrivo di Papa Francesco a Cuba, si è aperto il decimo viaggio apostolico internazionale del papato di Francesco, viaggio che vedrà il Pontefice attraversare prima Cuba e successivamente gli Stati Uniti. Impossibile non cogliere il significato della successione di questi due paesi: il Pontefice entra negli Stati Uniti proprio dalla “porta” che centinaia di migliaia di migranti hanno attraversato.

Il primo appuntamento del viaggio apostolico a Cuba è stata la cerimonia di benvenuto che si è tenuta all’aereoporto internazionale di La Habana: la cerimonia è stata occasione anche per un breve intervento del Pontefice, nel corso del quale il Vescovo di Roma ha rivolto il suo saluto a tutti i cubani, anche quelli “dispersi nel mondo” nonché all’ex presidente Fidel Castro.

Ricordando che quest’anno si festeggiano anche gli 80 anni di relazioni diplomatiche tra Cuba e la Città del Vaticano, il Papa ha auspicato che “la Chiesa continui ad accompagnare ed incoraggiare il popolo cubano nelle sue speranze e nelle sue preoccupazioni, con libertà e con tutti i mezzi necessari per far giungere l’annuncio del Regno fino alle periferie esistenziali della società”.

Parole che abbiamo visto tramutarsi in fatti proprio in questi ultimi mesi, grazie al disgelo dei rapporti tra Cuba e Stati Uniti, reso possibile proprio dalla mediazione del Vaticano. Disgelo cui è seguito ieri il comunicato di una abolizione della sanzioni che gli Stati Uniti avevano imposto a Cuba.

La “vocazione naturale” di Cuba – ha ulteriormente affermato il Pontefice nel proprio intervento – “è quella di essere punto d’incontro perché tutti i popoli si trovino in amicizia”, «oltre le strettoie degli istmi e le barriere dei mari». A tal fine Bergoglio ha incoraggiato Cuba a proseguire sul cammino di normalizzazione nelle relazioni tra i popoli cubano e americano, a favore “della pace e del benessere dei loro popoli, di tutta l’America, e come esempio di riconciliazione per il mondo intero”. E a braccio, concludendo il proprio intervento, ha aggiunto: “il mondo ha bisogno di riconciliazione in questa atmosfera di terza guerra mondiale a tappe che stiamo vivendo”.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

6 Commenti

nunzia il 20 Settembre 2015 alle 11:41 pm.

Hola Papa Francisco, tendria que estar en Cuba hoy.
Felicidades y muchos augurios para que tu estadia en north america sea de tu agrado. Que la Paz y Dios este contigo
Amen!!!!!!!

Rispondi

Ivana Barbonetti il 20 Settembre 2015 alle 6:42 pm.

Ho seguito la S. MESSA officiata a CUBA, P/ZZA DELLA REVOLUCION, una bellissima allegra S. Messa a gloria di DIO, con un’orchestra e un coro, la suora che era in diretta su tv2000, ha detto che da loro,a parte l’orchestra e il numeroso coro, quei canti gioiosi sono la loro liturgia quotidiana. E’ stato veramente bello, prego che entri un poco di quella gioia anche nelle nostre,prevalentemente, tristi chiese e celebrazioni liturgiche, S. Agostino diceva che chi canta prega due volte. MARIA PROTEGGA PAPA FRANCESCO. Ivana Barbonetti.

Rispondi

Antonietta il 20 Settembre 2015 alle 5:58 pm.

Dio ti Benedica e ti protegga Papa Francesco.

Rispondi

Luis Antonio Nieto Mendoza il 20 Settembre 2015 alle 1:57 pm.

Rezaré por las intenciones del Santo Padre Francisco por el pueblo Cubano.

Rispondi

Nella il 20 Settembre 2015 alle 1:04 pm.

Caro Papa Francesco ogni viaggio ti seguo con le mie preghiere Dio ti protegga.Il tuo esempio vale più qualsiasi parola grazie per come costudisci il tuo gregge,di cui anch’io ne sono parte.

Rispondi

attilio il 20 Settembre 2015 alle 9:41 am.

BUON GIORNO, PAPA FRANCESCO, SIETE STATO SCELTO, PER CREARE UN CAMMINO: DI RIFLESSIONI, INCORAGGIAMENTO, SPERANZA, LIBERTA, PACE, NEL MONDO!!!
UN ABRACCIO DI CUORE, PAPA FRANCESCO, CHE LA LUCE TI L’ILLUMINA !!!!!

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.