Papa Francesco affida i catechisti a San Pio X

Papa Francesco affida i catechisti a San Pio X

Papa Francesco continua a stupire per mezzo di piccoli gesti semplici, grazie ai quali continua a dare testimonianza di umiltà e di fede genuina: è notizia di oggi quella del Santo Padre che assiste come un normale fedele alla Santa Messa in San Pietro, scambiando il segno della pace con i vicini di banco.

L’occasione è stata la ricorrenza della festa liturgica di San Pio X, conosciuto anche come Papa Sarto, di cui il Pontefice è devoto: il Vescovo di Roma, all’apertura della Basilica di San Pietro è sceso a pregare e, vedendo giungere il celebrante ha deciso di rimanere ad assistere alla Santa Messa in onore del Santo di cui è devoto.

«Ero venuto per una preghiera mia, perché avevo celebrato la Messa presto, ma poi ti ho visto – ha detto Papa Francesco al celebrante, mons. Lucio Bonora – che venivi all’altare a celebrare e allora mi sono fermato. Te l’avevo detto che sono devoto di San Pio X».

Un piccolo gesto, nulla di eclatante, ma che continua a parlarci della semplicità e dell’umiltà di Bergoglio. Non solo, il Vescovo di Roma ci insegna anche quanto sia importante l’aiuto che i Santi cui siamo devoti ci possono dare nella vita.

«Davanti alla tomba di San Pio X ho pregato per tutti i catechisti affidandoli alla sua protezione – ha infatti commentato il Vescovo di Roma – così come facevo ogni anno in Argentina per la giornata dei catechisti».

Per il celebrante, così come per i fedeli è stata una gran sorpresa la presenza del Papa: «All’altare di San Pio X c’è il Papa!» – aveva confidato un addetto alla manutenzione al sacerdote celebrante la Santa Messa poco prima di entrare in Basilica. «Che faccio? Torno indietro?» – si è dunque chiesto il sacerdote. «No, no, vada pure», ha risposto l’addetto alla manutenzione.

Papa Francesco vedendo giungere il celebrante lo ha subito accolto con un sorriso e la presenza del Papa ha raccolto un piccolo gruppo di persone che, nonostante fossero solo le 7 del mattino, già erano presenti in Basilica.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

7 Commenti

Giuliana il 23 Agosto 2015 alle 4:38 pm.

Papa Francesco,
ho fatto esperienza nella mia vita che il Nostro Dio è il Dio delle sorprese che per capirle abbiamo bisogno della fede.
Anche tu ci stai facendo tante belle sorprese che sono frutto del tuo vero contatto con il Signore. La tua umiltà e semplicità ci insegna come vivere lla nostra fede nelle cose piccole e comuni. Ci vuole sensibilità che tu ci mostri in ogni tua azione e comunicazione verbale.
Tutti mi dicono quando Papa Francesco parla mi piace, capisco tutto.
La tua catechesi mostra veramente un Dio di Misericordia.
Anch’io ho sempre avuto devozione per San Pio X . Ricordo ancora che professa da soli due anni assieme ad una mia consorella e alcuni laici eravamo andate a piedi dalla città di Cornuda , nel Veneto fino a Riese per visitare la casa di San Pio X. Ciò avvenne nel 1964.

Grazie Papa Francesco per l’amore che ha per la Chiesa specie per gli ultimi. Sta diventando il direttore spirituale di molti che seguono con interesse la Sua catechesi.
E’ stato inviato da Dio per la Sua Chiesa nell’ora Giusta.
Lo sentiamo molto vicino . E’ quotidianamente nella mia preghiera.
Grazie. La Madonna lo assista e lo protegga sempre.

Rispondi

Antonietta il 23 Agosto 2015 alle 3:28 pm.

Quanto mi sarebbe piaciuto essere presente anch’io a quella Santa Messa. Chissà può darsi il Signore mi farà anche a me il dono di partecipare a una S. Messa dove posso incontrare Papa Francesco. Intanto ringrazio il Signore di aver reso possibile di partecipare ieri sera alla Santa Messa che stata celebrata nella Cattedrale D’Otranto.

Rispondi

Ivana Barbonetti il 23 Agosto 2015 alle 3:07 pm.

L’umilta’, un’altro bene perduto, con l’umilta’ vera si cresce, perche’ non ci si sente “grandi” ma piccoli e bisognosi di crescere, allora si cerca per conoscere e capire, allora si “cresce” veramente. La fede non so se noi italiani del centro sud, l’abbiamo mai avuta o forse non era solo superstizione, e’ un po’ che mi pongo queste domande, e quanto vedo e ascolto da forza a quanto ho scritto sopra. Grazie Santo Padre Francesco per questi TUOI esempi, prego che in tanti li facciamo nostri, nel nostro immediato. Ivana Barbonetti.

Rispondi

franco il 23 Agosto 2015 alle 2:08 pm.

veramente mandato da DIO

Rispondi

Daniele il 23 Agosto 2015 alle 8:45 am.

Davvero questo Papa é stato mandato dal cielo! Non potevamo avere di meglio in questo mondo. Lunga vita a Francesco

Rispondi

raffaella il 23 Agosto 2015 alle 6:58 am.

Papa Francesco sei semplicemente mitico!!!

Rispondi

LILIANA CORDÓN il 23 Agosto 2015 alle 3:16 am.

Amado Padre Francisco ..rezo todas las noche por Usted y por la paz del mundo…todo nuestro cariño y amor des Mendoza ..Argentina…..roguemos Papa Francisco a Dios nuestro Señor por la paz del mundo y que no haya más hambre…Amén

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.