Papa Francesco parla della permanenza ad Abu Dhabi: “Un breve viaggio, ma molto importante”.

Durante l’udienza generale di mercoledì, 6 febbraio, nella Sala Paolo VI del Vaticano, il Pontefice ha fatto parlato del recente viaggio apostolico negli Emirati Arabi Uniti, definendolo breve, ma molto importante.

Papa Francesco ha chiarito che la sua presenza in questo paese della penisola arabica, dal 3 al 5 febbraio “, interagendo con l’incontro del 2017 di Al-Azhar, in Egitto, ha scritto una nuova pagina nella storia del dialogo tra cristianesimo e islam e nell’impegno a promuovere la pace nel mondo sulla base della fraternità umana “.

“Per la prima volta, un Papa ha visitato la penisola arabica. E la Provvidenza deciso fosse un papa di nome Francesco, 800 anni dopo la visita di San Francesco d’Assisi, Sultan Al-Malik Al-Kamil”.

Papa Francesco ha detto: “Ho pensato spesso a San Francisco nel corso di questo viaggio: mi ha aiutato a avere il Vangelo nel cuore, l’amore di Gesù Cristo, vivendo alcuni momenti della visita”.

IL Pontefice ha affermato : “ Nel mio cuore c’era il Vangelo di Cristo, la preghiera al Padre per tutti i suoi figli, specialmente per i più poveri, per le vittime delle ingiustizie, delle guerre, della miseria …; la preghiera perché il dialogo tra cristianesimo e islam sia un fattore decisivo per la pace nel mondo di oggi “.

Nella sua catechesi il Mercoledì, il Pontefice ha anche brevemente riassunto il suo intervento al Meeting Interreligioso presso il Memoriale del fondatore degli Emirati Arabi Uniti, lo sceicco Zayed bin Sultan Al Nahyan, che si è concentrata l’attenzione “sui valori di fratellanza fondata nel l’origine comune di Dio, da cui deriva la dignità inviolabile di ogni persona. Pertanto, è impossibile giustificare qualsiasi atto di violenza nel nome di Dio. In realtà, ciò lo offende gravemente e contraddice lo spirito della religione “.

Papa Francesco ha fatto riferimento al Documento sui Fratelli Umani firmato con il Grande Imam di Al-Azhar “in cui affermiamo insieme la comune vocazione di tutti gli uomini e le donne di essere fratelli come figli e figlie di Dio, condanniamo tutte le forme di violenza , specialmente quello con motivazioni religiose, e ci impegniamo a diffondere nel mondo i valori autentici della pace “.

“In un tempo come il nostro, in cui c’è una forte tentazione di vedere un conflitto tra la civiltà cristiana e islamica, e anche di considerare le religioni come fonti di conflitto, abbiamo voluto offrire un segno chiaro e decisivo che al contrario, è possibile incontrarsi, è possibile rispettare e dialogare “.

Il Pontefice per ultimo ha avuto parole di ricordo e apprezzamento per la comunità cristiana degli Emirati Arabi Uniti, dove “vivono circa un milione di cristiani, lavoratori provenienti da diversi paesi dell’Asia”.

Il Pontefice ha ricordato:”Ieri mattina ho incontrato i rappresentanti della comunità cattolica nella Cattedrale di San Giuseppe di Abu Dhabi, un tempio molto semplice, e poi abbiamo celebrato insieme, c’erano molti, l’Eucaristia nello stadio della città, annunciando Vangelo delle Beatitudini “.

Nella Messa, concelebrata con i Patriarchi, gli Arcivescovi Maggiori e i Vescovi presenti – ha continuato Papa Francesco: “Abbiamo pregato in modo particolare per la pace e la giustizia, con speciale intenzione al Medio Oriente e allo Yemen. Cari fratelli e sorelle, questo Viaggio appartiene alle sorprese’ di Dio”, ha terminato il Pontefice, aggiungendo: “Lodiamo dunque Lui e la sua provvidenza, e preghiamo perché i semi sparsi portino frutti secondo la sua santa volontà”

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

3 Commenti

Raffaella Bertone il 6 febbraio 2019 alle 8:07 pm.

Che meraviglia !
Quando Le hanno fatto volare la pattuglia acrobatica con i colori del Vaticano, San Francesco disegnava per Lei.
Io ho avuto la fortuna di visitare quei luoghi, compresa la grande Moschea, ed ho percepito questa sensazione di fratellanza con l’Islam moderato… inoltre come sicuramente avrà saputo uno degli Emiri è poeta

Rispondi

Marianna il 6 febbraio 2019 alle 7:57 pm.

👍🏻🙏🏻🌹

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.