Preghiamo perché la Chiesa possa sempre far scorrere l’acqua della grazia

acqua della grazia

Oggi era un giorno speciale per la Chiesa romana: ricorreva infatti il ricordo della dedicazione della basilica lateranese quale Cattedrale della Chiesa Universale, la madre di tutte le Chiese. sia di Roma che fuori Roma, sia di quelle fisiche che di quelle particolari guidate dai vari Vescovi, discendenti degli apostoli.

È necessario pregare perché la Chiesa possa sempre far scorrere l’acqua della grazia” ha affermato Papa Francesco nel corso dell’omelia nella cappella di Casa Santa Marta “sia sempre fondata su Cristo e gli rimanga fedele, e i suoi membri si lascino ogni giorno convertire da Gesù“.

La conversione non è un fenomeno fermo nella storia, non è un qualcosa che una volta fatta ci si può dimenticare: ogni momento della nostra vita, ogni giorno abbiamo bisogno di convertirci poiché ogni giorno siamo soggetti alle tentazioni ed essendo umani inevitabilmente pecchiamo.

Le letture del giorno ci parlano di quelle che sono le caratteristiche della Chiesa. Esse ci rappresentano, attraverso delle immagini, la Chiesa nel suo aspetto eterno: la prima lettura (Ezechiele, 47, 1-2.8-9.12)) e il salmo 45 ci parlano della grazia che alimenta e sostiene la vita della Chiesa attraverso l’immagine di un fiume di acqua che sgorga dal Tempo. E come un fiume, la grazia che proviene dallo Spirito Santo è costante, quotidiana, e bagna tutto quanto tocca: non vi sono parti che non restano bagnate da essa.

La seconda lettura (I Corinzi, 3, 9-11.16-17) invece presenta l’immagine della pietra, che raffigura Gesù: la Chiesa è costruita di pietre che le danno solidità ma si fonda su una pietra di volta che le sostiene tutte e senza la quale tutto cadrebbe, Cristo.

La Chiesa è quindi solida, nonostante non sia un monolite ma sia composta da tante pietre, che si basano su Gesù e il cui collante è la grazia che proviene dallo Spirito Santo. E’ dunque conseguenza inevitabile che la Chiesa si continuamente in evoluzione, continuamente in movimento.

Così la terza lettura, il Vangelo di Giovanni (2, 13-22), parla della purificazione del Tempio: la Chiesa i cui membri hanno ogni giorno bisogno di conversione essendo per natura peccatori ha sempre bisogno di riformarsi e di essere riformata.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

8 Commenti

nunzia il 16 Novembre 2013 alle 12:54 am.

“sia sempre fondata su Cristo e gli rimanga fedele, e i suoi membri si lascino ogni giorno convertire da Gesù

Rispondi

vera martignone il 10 Novembre 2013 alle 2:31 pm.

Caro Papa Francesco, cerco in ogni modo di seguire i Tuoi consigli, anche quelli più semplici e di poche parole. Ve ne sono alcuni che….sembrano proprio fatti come se Tu mi avessi letto nel pensiero….quando dici che se qualche volta ci andiamo a confessare…alla fine il parroco non ci sgrida mica… Che bello averlo ascoltato…ieri sera, infatti, ho imparato anche a confessarmi, sì, perché desidero ricevere la S. Comunione ogni volta che vado a Messa. Prima mi sentivo un po’ in colpa, perché facevo soltanto un atto di contrizione, ma ho capito che Gesù desiderava qualcosa di più. Grazie Francesco caro, per avermelo insegnato Tu! Che Dio Ti aiuti sempre a sopportare tutto quello che grava su di Te! Buona domenica.

Rispondi

rita il 10 Novembre 2013 alle 1:02 pm.

Grazie per tutto quello che stai facendo crescere in noi, , questo nuovo rinnovamento della chiesa servirà ad, ogni fratello di ritornare a crescere nel vangelo e ad, amarci e perdonareil memico , , continua così ci terremo tutti per mano e loderemo il Signore Gesù e così potra scorrere acqua viva per sempre .Grazie sei un papa speciale , ,santo io ho iniziato un cammino Gesù risorto , prega per che il Signore mi dia la luce e chi io , possa dare gioia a tutti nel cuore di ogni persona di cui anno bisogna Grazie mille e che Dio ti benedica

Rispondi

FRANCA FASOLATO il 10 Novembre 2013 alle 12:24 pm.

Grazie Papa Francesco,
che con le tue parole illumini ogni cuore in ascolto. Rinnovi la fede e il credo nel Maestro di Amore in DIo. Pur essendo un Uomo di Chiesa vedi molto lontano come la mia Aquila Reale la quale nel racconto che ho in web intitolato “L’Armonia di Letizia” ha il compito di svelare all’umanità o chi si vuole orientare verso un’armonia universale nonchè individuale i segreti profondi delle parole e dei simboli sacri. Sono molto d’accordo sul fatto che c’è bisogno di riformarsi in tutti gli ambiti economici, sociali, culturali, finanziari e eclesiastici. Grazi ti voglio bene perchè sei autentico discepolo di Gesù! Franca Fasolato

Rispondi

Nella Lisi il 10 Novembre 2013 alle 9:01 am.

Caro Papa Francesco il bisogno di pregare per la Chiesa, è necessario e dovuto. Che lo Spirito Santo illumini chi ne fa parte, fedeli inclusi. Ma il mio credo vivere nel Vangelo, e darne l’esempio solo cosi si può rinumerare e fruttificare i talenti che Dio affida. Seguire il maestro Cristo Gesù. E confidare nella nostra Madre Celeste, che sotto la croce, offri la sua sofferenza per la salvezza del mondo. Seguire sempre e soltanto l’esempio, Come Lei caro Papa Francesco sta dando. Le mie preghiere per il nostro pastore non mancheranno mai, che Dio la protegga ,un abbraccio.Nella

Rispondi

Patrizia il 10 Novembre 2013 alle 7:33 am.

CARO PAPA HO UN FIGLIO DI 31 ,CHE RUBA NON VUOLE LAVORARE E SEMPRE NERVOSO , SONO UNA MAMMA DISPERATA HA TENTATO DUE VOLTE DI TOGLIERSI LA VITA . TI PREGO AIUTAMI ,TI RINGRAZIO DI <3

Rispondi

adriana il 10 Novembre 2013 alle 1:03 am.

Parole sante!!! non dovremmo mai dimenticarle

Rispondi

rita il 9 Novembre 2013 alle 11:38 pm.

Grazie per tutto quello che stai facendo crescere in noi, , questo nuovo rinnovamento della chiesa servirà ad, ogni fratello di ritornare a crescere nel vangelo e ad, amarci e perdonareil memico , , continua così ci terremo tutti per mano e loderemo il Signore Gesù e così potra scorrere acqua viva per sempre .Grazie sei un papa speciale , ,santo io ho iniziato un cammino Gesù risorto , prega per che il Signore mi dia la luce e chi io , possa dare gioia a tutti nel cuore di ogni persona di cui anno bisogna Grazie mille e che Dio ti benedica ,,,.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.