Cercare Dio per saziare la nostra fame di giustizia

Il Papa ai carcerati: la speranza supera tutti i problemi

Anche l’Udienza Generale odierna si è tenuta nella Biblioteca del Palazzo Apostolico ed è stata trasmessa in streaming, per via della situazione di emergenza causata dal Coronavirus ancora in atto.

Papa Francesco riprende l’insegnamento delle Beatitudini delle quali si è arrivati alla quarta: «Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia perché saranno saziati» dal Vangelo di Matteo (5,6).

Fame e sete sono bisogni primari, riguardano la sopravvivenza.” dice il Pontefice, ma cosa significa avere fame e sete di giustizia? Non stiamo certo parlando di coloro che vogliono vendetta” poiché, come ricorda, nella beatitudine precedente anzi si raccomandava proprio la mitezza. “La fame e la sete della giustizia di cui ci parla il Signore è ancora più profonda del legittimo bisogno di giustizia umana che ogni uomo porta nel suo cuore– spiega- il Vangelo di Gesù Cristo è la più grande giustizia che si possa offrire al cuore dell’umanità, che ne ha un bisogno vitale, anche se non se ne rende conto.”

Per meglio descrivere questo bisogno innato che ognuno di noi ha nel cuore Bergoglio riporta una Scrittura, (Salmo 63,2): “O Dio, tu sei il mio Dio, all’aurora ti cerco, di te ha sete l’anima mia, a te anela la mia carne, come terra deserta, arida, senz’acqua” che definisce perfettamente quello che vuole dire, ovvero che “In ogni cuore, perfino nella persona più corrotta e lontana dal bene, è nascosto un anelito verso la luce[…] è la sete di Dio. È lo Spirito Santo che suscita questa sete.”

Anche “i Padri della Chiesa parlano di questa inquietudine che abita nel cuore dell’uomo. Sant’Agostino dice: Ci hai fatti per te, Signore, e il nostro cuore non trova pace finché non riposa in te. C’è una sete interiore, una fame interiore, una inquietudine …”

E come possiamo saziare questa fame e spegnere questa sete? Cercando Dio e facendo del bene agli altri, ci raccomanda infine.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

2 Commenti

alessandro dal bosco il 13 Marzo 2020 alle 11:29 am.

nel giorno del suo settennato a successore di S.Pietro auguro ogni bene.
Prego perché Dio la conservi e lo Spirito Santo la Illumini perché possa guidare il mondo e indicarci la strada giusta.

Grazie e Buona giornata Santo Padre

#andrà tutto bene

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.