Non lasciatevi rubare la speranza anzi impariamo a portare speranza!

portare speranzaLasciato il Santuario di Nostra Signora di Aparecida, Papa Francesco prosegue nel suo viaggio apostolico in Brasile recandosi presso l’Ospedale San Francesco di Assisi che egli stesso definisce un “santuario della sofferenza umana“.

Due sono i temi principali attorno ai quali il Pontefice sviluppa il suo intervento: l’abbracciare il prossimo e il donare speranza.

Infatti ricorda il Vescovo di Roma, come già aveva fatto nell’omelia a Santa Marta del 3 luglio, la conversione di San Francesco d’Assisi diventa concreta nel momento in cui abbraccia il lebbroso. Per questo dobbiamo “imparare ad abbracciare chi è nel bisogno, per esprimere vicinanza, affetto, amore“. Ecco dunque che non é con la liberalizzazione delle droghe che si risolve il problema delle dipendenze chimiche ma bisogna affrontare i problemi alla base dell’uso delle droghe, con una educazione mirata ai giovani che insegni loro i valori corretti che costruiscono la vita comunitaria nonché accompagnando coloro che sono in difficoltà e dando loro fiducia.

Ed é proprio la fiducia, la speranza nel futuro, la chiave di volta che garantisce il successo dell’azione di recupero dalla dipendenza chimica. Non é infatti sufficiente abbracciare chi si trova in questo difficile momento della propria vita ma bisogna direttamente infondergli fiducia, fargli capire che é possibile un mondo differente.

Cari amici, vorrei dire a ciascuno di voi, ma soprattutto a tanti altri che non hanno avuto il coraggio di intraprendere il vostro cammino: Sei protagonista della salita; questa è la condizione indispensabile! Troverai la mano tesa di chi ti vuole aiutare, ma nessuno può fare la salita al tuo posto. Ma non siete mai soli! La Chiesa e tante persone vi sono vicine. Guardate con fiducia davanti a voi, la vostra è una traversata lunga e faticosa, ma guardate avanti, … A tutti voi vorrei ripetere: non lasciatevi rubare la speranza! Non lasciatevi rubare la speranza! Ma vorrei dire anche: non rubiamo la speranza, anzi diventiamo tutti portatori di speranza!

Written by Luca Roncolato

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

1 Commento

giacomo pignoli il 26 Luglio 2013 alle 3:42 am.

con l’aiuto della Mamma Celesta e il Santo Padre dono il mio cuore

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.