Impariamo a fare servizio gratuito, senza chiedere nulla

Impariamo a fare servizio gratuito, senza chiedere nullaIl cristiano deve camminare sulla strada del servizio, esattamente come fece Gesù: durante l’omelia della messa di oggi, 11 novembre 2014, Papa Francesco, prendendo spunto dalla Lettura del Vangelo (Lc 17, 7-10) ha ribadito come la vita di un cristiano che pensa solo a se stesso sia una vita triste e che non porta all’incontro con Gesù.

La strada del servizio, è la strada che percorre Gesù durante tutta la sua vita sulla terra ed è la strada che Gesù continuamente indica agli apostoli. Questo, non senza difficoltà, fa notare il Pontefice.

Infatti gli Apostoli molte volte già mentre Gesù era in vita cadono nelle tentazioni e nelle difficoltà di questa strada di servizio: una di queste, per esempio, è quella di farsi padroni della strada che porta alla Salvezza. Facendo questo trasformano la Chiesa in una struttura di potere e questo lo vediamo quando discutono su quale Apostolo è il più importante o il più amato da Gesù.

L’altra tentazione è quella della pigrizia la quale “ci allontana dal servizio e ci porta alla comodità, all’egoismo“. Questa è una tentazione tanto comune non solo tra il clero ma tra tutti i membri del popolo di Dio: “tanti cristiani così … sono buoni, vanno a Messa, ma il servizio fino a qua…“, fino a un certo limite, non oltre.

Invece Gesù fa notare  che il servizio è tutto: “servizio a Dio nell’adorazione, nella preghiera, nelle lodi; servizio al prossimo, quando devo farlo? servizio fino alla fine!” Mentre invece si vorrebbe servire sì, ma fino a un certo punto, fino a quando fa comodo. La strada, dunque, è quella dei “servi inutili”, persone che prestano “servizio gratuito, senza chiedere niente“.

Nella vita dobbiamo lottare tanto contro le tentazioni che cercano di allontanarci da questo atteggiamento di servizio” ha quindi concluso Papa Francesco “La pigrizia porta alla comodità: servizio a metà; e l’impadronirsi della situazione, e da servo diventare padrone, che porta alla superbia, all’orgoglio, a trattare male la gente, a sentirsi importanti ‘perché sono cristiano, ho la salvezza’, e tante cose così“.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

23 Commenti

BARBARA BETTAZZI il 12 Novembre 2014 alle 4:42 pm.

GUARDANDO LA SPERANZA RIFLESSA NELLE PAROLE E NEL DOLCE SORRISO DI PAPA FRANCESCO, POSSIAMO FARE NOSTRA LA FORZA DELLA FEDE IN CRISTO: CIOE’ SENTIRLO PROPRIO VICINO A NOI, CON SEMPLICITA’ E CHIAREZZA, IL NOSTRO FRATELLO CHE CI AIUTA E SALVA E’ CRISTO CHE E’ STATO GESU’ IN VITA E LO E’ ADESSO IN SPIRITO VICINO A DIO E A TUTTI I SANTI PROFETI DEL MONDO CHE DIO HA INVIATO PER GUIDARE GLI ESSERI UMANI, SECONDO VARI CRITERI DA DIO SCELTI E ANCHE SECONDO IL CARATTERE DI QUESTI: FIGLI DI DIO…, MANDATI IN VARI PERIODI STORICI E LUOGHI ED IN MEZZO AD USANZE E SITUAZIONI DI VITA DOVE INFATTI SONO STATI USATI LINGUAGGI DIFFERENTI MA DI UNA UNICA VOLONTA’ DIVINA: I DIECI COMANDAMENTI. QUANDO STATE SOFFRENDO CARI CRISTIANI, INVOCATE ANCHE VOI COME FACCIO IO GESU’ FRATELLO E SALVEZZA AIUTACI. AMEN ALLE SANTE PAROLE SI PAPA FRANCESCO ISPIRATO DALL’AMORE DIVINO E DALLE SACRE SCRITTURE CRISTIANE. ED AMANDO IN PIENO ANCHE LE ALTRE RELIGIONI DI DIO. AMEN.

Rispondi

teodora il 12 Novembre 2014 alle 7:36 pm.

“INFATTI SONO STATI USATI LINGUAGGI DIFFERENTI MA DI UNA UNICA VOLONTA’ DIVINA: I DIECI COMANDAMENTI”
ricordetelo anche quando scrivi
———-ANCHE LE TUE STRONZATE SONO FINITE E SEI FINITO AL CENTRO DI UNA BELLA FIGURA DI MERDA. CHE PIE FACCIA FATICA A MOLTI CITTADINI SCRIVERE QUESTO SI’…MA IL RESTO, CI FAI RIDERE DAVVERO .
BARBARA BETTAZZI

Rispondi

antonio il 12 Novembre 2014 alle 4:40 pm.

la gente o è ignara e ignorante,oppure in male fede,per esempio le guerre,le liti,le furbate,i furti.per parlare di cose terra terra. non ci sarebbe male se gli uomni e le donne non lo volessero….Satana sarebbe impotente contro questo.ognuno esprime il libero arbitrio e salvo casi,si è in buona fede e si commette peccati,ma presto si capisce e si ritorna sui propri passi. non a caso in una preghiera dice £pace in terra agli uomini di buona volontà….un esempio classico è SAN PAOLO,persecutore,si accorge del contrario e ritorna sui propri passi,facendosi perdonare.

Rispondi

Giacommo il 12 Novembre 2014 alle 3:56 pm.

Sia Lodatto GESU CRISTO gli miei Fratelli e mie Sorelle ,,
Ha Ragione 99% , questa e la VERITA ,,PAPA FRANCESCO,, , dicciamo che Non Tutti sonno cosi gli miei Fratelli e mie Sorelle.

,,E da servo diventare padrone, che porta alla superbia, all’orgoglio, a trattare male la gente, a sentirsi importanti ‘perché sono cristiano, ho la salvezza’, e tante cose così“.

Un Vero Uomo Cristiano e UMILE non ha Bisognio di NIENTE , solo mangiare ,e un posto di dormire sulla TERRA, anche se sofre di SERA ,anche se sofre di GIORNO , la Sua mangiare e gli suoi SOLDI sonno le Sue Preghierre con le Lacrime degli lorro OCHI BUONI e UMILE , e PREGA ,e PREGA ,e PREGA sempre con PIETTA ,che Nostra Madre SANTA MARIA di averre la PIETTA di NOI ,e di averre PIETTA della Nostra ANIMA Nostro PADRE BUONO DIO , e solo Nostro Signiore GESU CRISTO , gli Buoni Santi ,gli Nostri Angeli dall Paradisso , lo sa il DOLORRE e la Nostra Vita soferrente , avette FIDUCIA e PREGATTE , non FATTE cosi come ha scritto Nostro PAPA FRANCESCO(e una VERGONIA davanti ha Tutti gli Santi , all Nostro Signiore GESU CRISTO , ma prima di Tutto davanti all Nostro PADRE BUONO DIO!!!!!),di chiederre qualcosa in scambio quando fatte dell BENNE all prossimo e ULTIMO!!!SOLO GLI PAGANNI fanno cosi ,con Nostro Padre BUONO DIO ha Interesse ,e anche con Noi gli Uomeni dalla TERRA ,e con la Nostra Natura. .
In Verita vi scrivo Io vostro Umile ,,GIACOMMO,, Non si fa MALE quando fatte un BENNE nell Nome dell Nostro PADRE BUONO DIO ,Anche se sarrette GIUDICATTI , persecutatti , e la Vostra MANGIARRE il Vostro Cibo e La Vostra Soferrenzza insieme con le Vostre Lacrime che vi credo in VERITA arriva dagli Vostri OCHI .

Vi prego Non Rinunciatte ad esserre TIMIDI , INDIFERENTI ,con la Vostra ANIMMA , che nessuno non vi Risponde alle vostre Soferrenzze , in VERITA vi scrivo , ce sempre Vecino ha Voi miei Fratelli e Sorelle mie il Nostro Signiore GESU CRISTO (Nostro Fratello Piu Grande ,legette il Nuovo VANGELLO),non importa quanto DOLLORE avette nell vostro Cuore, anche se avette PREGATTO insieme con ME Il Nostro Padre BUONO DIO , la Nostra MADRE SANTA MARIA , il Nostro essempio di VITA e di Lavorro e di Famiglia possiamo legerre la Vita di sposso di Santa Maria il Umile San Giusseppe(credo si trova ha NEGOZIO libri con gli Nostri Buoni Santi e le Grande Famiglie che sonno state Sulla TERRA dell Nostro PADRE BUONO DIO,non lo so di Siguro) , e anche altri Santi Buoni insieme con gli Angelli sonno Vecino ha Voi , Pregatte ,e Pregatte sempre , andate sempre alla Santa Chiessa, parlate sempre con gli Nostri Buoni Vescovi ,e gli Nostri BUONI Sacerdoti , e lorro puo esserre la Vostra Salvezza in tutti vostri Problemi di tutta La NATURA .

In Verita vi scrivo Io vostro UMILE ,,GIACOMMO,, averre Pietta di un Cristiano , ho Una Famiglia Cristiana ,ho Aiutarre la Nostra NATURA ,non e PECATTO , e se lo Aiuti ,con la Educatione , con Parole Forte e di AMORE , per le sue Problemi ,(anche se non li puoi ofrirre MANGIARE) e una GRAZIA che lo fatte alla Nostra Madre ,,Santa MARIA,, , ma prima di Tutto all Nostro PADRE BUONO DIO , anche se non sarrette FELICE , quando avette Aiutato prossimo e ULTIMO , avette messo qualcosa su in PARADISSO al Nostro Padre BUONO DIO , tutto e Scrito su al Nostro Padre BUONO DIO , pregatte , non sbagliate la Via verso VERITA , vi PREGO , prendette essempi di VITA agli Nostri Sacerdoti Buoni e UMILI , vi PREGO io vostro UMILE ,,GIACOMMO,, .
Dobbiamo stare vecino alla Nostra Chiessa ,e ascoltare sempre le Belle PAROLE e SANTE che Nostro Papa Francesco ci Imparra ha tutti Noi miei Fratelli e Sorelle .

Tanti di Voui miei Fratelli e

Rispondi

teodora il 12 Novembre 2014 alle 3:27 pm.

Caro Papa Francesco, Che lo Spirito Santo T’illumini.

Rispondi

teodora il 12 Novembre 2014 alle 3:26 pm.

Caro Papa Francesco, sarei stata con piacere tra quei genitori he hanno perso i propri figli, una perdita atroce e contro natura. Chi l’ha vissuta, come me, ne può capire fino in fondo l’immenso, insanabile dolore.
Purtroppo riesco a muovermi con molte difficoltà perfino in casa. Che lo Spirito Santo t’illumini.

Rispondi

anny il 12 Novembre 2014 alle 2:22 pm.

i cristiani hanno difetti tanti difetti ,io credo che a chi non si può domandare il servizio agli altri si possa domandare la preghiera,la preghiera è un mezzo che aiuta ad elevare l’anima a Dio.Non tutti i cristiani sono portati a servire, servire è una vocazione ,gli altri cosa devono fare? combattere la buona battaglia della vita, sforzandosi di amare solo amare se non si può servire materialmente lo si faccia spiritualmente.Dio sa riconoscere sempre le buone intenzioni e ricompenserà .

Rispondi

teodora il 12 Novembre 2014 alle 11:50 am.

La mia salute ha avuto un altro scossone, dal quale non so se ne uscirò. Grazie di “tutto”. Buon proseguimento e buone “riflessioni”.

Rispondi

Diana-Domnica il 12 Novembre 2014 alle 11:31 am.

…..Da’ dunque al tuo servo un cuore intelligente ond’egli possa amministrare la giustizia per il tuo popolo e discernere il bene dal male; poiche’ chi mai potrebbe amministrare la giustizia per questo tuo popolo che e’ cosi numeroso?…..

(…..1 RE 3.9…..)

…..UN CUORE INTELLIGENTE…..

…..Troppo spesso quando ci avviciniamo al nostro dio non facciamo altro che chiedere cose materiali per la nostra vita o il nostro benessere…..

…..Abbiamo sempre bisogno di tutto e di tutti e non pensiamo ad altro che a soddisfare le nostre necessità materiali, senza renderci conto che, a volte, tutto questo non ci basta solo perche’ abbiamo sempre bisogno di tante cose, che in realtà non servono per la nostra Vita…..

…..Gesù nella preghiera del Padre nostro, senza voler in alcun modo darci delle parole che potessero essere tramandate a memoria, ma solo per insegnarci un modo semplice di chiedere al Padre Celeste quelle che sono le nostre necessità, ci ha mostrato una maniera per confidare di più nel nostro Dio e chiedergli quello di cui veramente abbiamo bisogno…..

…..”Dacci oggi il nostro pane quotidiano” non vuol essere altro che un mezzo per dire a Dio che ci fidiamo di lui, che non abbiamo bisogno di altro che di sfamare i nostri corpi, sapendo che Dio provvede ad ogni nostra necessità, non lasciandoci soli e nella disperazione…..

…..Dio e’ il nostro aiuto come lo era di Salomone. Anche lui non chiese a Dio oro e argento, ma sapienza per amministrare il popolo che il Signore gli aveva affidato…..

…..Salomone sapeva che l’oro e l’argento non gli sarebbero serviti a governare il popolo di Dio. Lui aveva bisogno di intelligenza e di sapienza e sapeva che solo Dio poteva dargliela ed e’ per questo che la chiese all’Eterno…..

Vedi: http://diana-esmeralda-domnica.blogspot.it/2014/11/non-aver-paura.html

…..LA VITA ASSUME SIGNIFICATO SOLO SE AVETE UNO SCOPO CHE VI GUIDA. SENZA UNO SCOPO, NON SAPRETE PERCHE’ STATE VIVENDO…..

Con rispetto,
Diana.

Rispondi

teodora il 12 Novembre 2014 alle 11:31 am.

Ci vogliono fatti non parole. Se alle parole non seguono fatti, tutto resta mera, facie teoria.

Rispondi

antonio il 12 Novembre 2014 alle 4:33 pm.

già! vi è molta ipocrisia come i farisei. se si vuole seguire Gesù….per esempio se non si vuole mentire si tace. etc etc.

Rispondi

ILARIO MAIOLO il 12 Novembre 2014 alle 10:13 am.

Il cristiano non deve stancarsi di fare nemmeno di fronte alla freddezza umana irriconoscente.
Seminiamo insieme grano di vita.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.