Non si scende a patti con il peccato

vera ricchezza

In questa prima domenica di Quaresima l’Angelus verte sulle tentazioni del diavolo e sul peccato. Papa Francesco ha citato il Vangelo di Matteo 4, 1-11, brano che racconta proprio le tentazioni di Satana a Gesù durante i suoi 40 giorni di meditazione nel deserto.

Attraverso la prima di esse cercherà di fare breccia nella volontà per via della fame dopo tanto digiuno, invitando il Figlio di Dio a trasformare alcune pietre in pane, ma Egli pronto risponde: “Sta scritto- Non di solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio-”. Allora Satana ci riprova invitandolo a lanciarsi dal Tempio poiché certamente gli Angeli lo salveranno, e anche questa volta “Gesù non si lascia confondere,perché chi crede sa che Dio non lo si mette alla prova ma ci si affida alla sua bontà”.

Quindi la terza proposta che “ rivela il vero pensiero del diavolo: poiché la venuta del Regno dei cieli segna l’inizio della sua sconfitta, il maligno vorrebbe distogliere Gesù dal portare a compimento la sua missione”.ed ecco che gli offre il dominio sul mondo materiale in cambio di un segno di adorazione, ma anche questa volta il Cristo risponderà “vattene Satana! Sta scritto infatti -il Signore, Dio tuo adorerai, a lui solo renderai culto”.

L’insegnamento, secondo Bergoglio, è che “Gesù non dialoga con il diavolo ma risponde al diavolo con la Parola di Dio”, non si scende a patti con il peccato, come molti fanno, certi che con una confessione tutto sarà perdonato. “L’esperienza di Gesù ci insegna che la tentazione è il tentativo di percorrere vie alternative a quelle di Dio […] vie che ci danno la sensazione dell’autosufficienza”.

Ma scopriremo presto che è tutta illusione perché “Più ci allontaniamo da Dio più ci sentiamo indifesi e inermi di fronte ai grandi problemi dell’esistenza”.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

2 Commenti

Francesca il 3 Marzo 2020 alle 10:26 am.

Buongiorno volevo dire che il coronavirus è il diavolo come tutte le cose cattive sulla terra. Dovremo tutti pregare dio onnipotente.La madre celeste Gesù i 3 Arcangeli gli Angeli custodi per poter vivere bene
Ma tante persone non lo fanno perché non capiscono cosa significa vivere e lasciare vivere.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.